Joris Voorn

Joris Voorn fonda le sue origini in Olanda, definita ormai dal 2016 come capitale della musica elettronica.
Pensare che una nazione con soli 17 milioni di abitanti è riuscita a dare un contributo cosi enorme alla scena musicale elettronica originaria dell’ america è a dir poco stupefancente. La sua figura è quella di un dj determinato, con i piedi ben piantati per terra nella scena underground Techno, ma con un occhio attento all’ arte contemporanea, alla fotografia ed architettura, basta guardare l’artwork dei suoi Ep o il suo Instagram per comprendere la sua posizione. Nato nella piccola città di Dutch, figlo di compositore ed insegnante di musica, Joris ha ricevuto il suo riconoscimento a livello internazionale
con ” Muted Trax EP” su Keynote seguito dal ancor più grande successo di ” Lost Memories EP” su Sino l’anno successivo.
Nel 2004 pubblica ” Lost Memories Part 2″ contenente la traccia “Incident” suonata dai maestri come Carl Cox, Derrick May e Laurent Garnier e diventando disco classico dell estate nei club da “The Sub Club” fino al “Circo Loco”. Nel 2005 fonda la prima delle due etichette “Green” con il suo storico collaboratore Edwin Oosterwal. L’etichetta vanta i successi del 2013 con “Ringo” e nel 2016 con “Looks Fake Obviusly”.
Nel calendario estivo, negli anni, Ibiza ha visto Joris suonare nei più prestigiosi eventi come ” We Love” allo Space, La Familia con Nic Fanciulli e ANTS al fianco di Maya Janes Cole e Kolsch all Ushaia, il Party Elrow con Eats Everything, Paco Osuna e Groove Armada.
Fuori da Ibiza vediamo la sua figura al centro di festival e nei clubs di tutto il mondo come Fabric(Londra),Output (New York), Womb (Tokyo), Fuse (Brussels), Faust (Paris), Warehouse Project (Mancheser), elrow (Barcelona) fabrik (Madrid), Zouk (Singapore) and Spazio 900 (Rome).
Tra i festival più prestigiosi in cui si è esibito spiccano Awekenings in Olanda, Parklife in Manchester, Movement a Detroit, Tobacco Dock a Londra, Ultra a Miami, Mysterylands ad Amsterman, Hideout in Croazia, Electric Zoo di NewYork e BPM Festival in Messico.